Mutui offrensi

Un’importante novità per le famiglie che stanno valutando la richiesta di un mutuo: da gennaio sono infatti previsti tassi agevolati e di un importo che coprirà fino al 100% del valore dell’immobile. Questo grazie ad un piano della cassa depositi e prestiti che metterà a disposizione delle banche un plafond di due miliardi per l’erogazione di prestiti per l’acquisto della prima casa. I mutui potranno avere una durata fino a sette anni, per le operazioni di ristrutturazione, e di 15 o 25 anni per l’acquisto dell’abitazione principale.
Per quanto riguarda l’importo del prestito, si tratterà di 100 mila euro per le operazioni di ristrutturazione, fino a 250mila euro per l’acquisto dell’abitazione principale e fino a 350mila euro per l’acquisto della prima casa con ristrutturazione ed lavori sull’efficienza energetica. Il discorso è valido tanto per i tassi variabile che per quelli fissi.
Chi potrà usufruire di questa interessante opportunità: le giovani coppie, anche non sposate, nuclei familiari con almeno un soggetto disabile, famiglie numerose (con almeno 3 figli).
E vi sarà persino un controllo accurato sulle banche perché riversino sui cittadini i minor costi del funding. Le sorprese, forse, non sono finite: in base all’andamento dei finanziamenti, la cassa depositi e prestiti si riserva la facoltà di destinare risorse aggiuntive rispetto ai due miliardi iniziali.