Crocetta: compravendite in ripresa

La Crocetta Torino

Come sta evolvendo il mercato immobiliare della Crocetta? Ci sono sviluppo positivi? Andando ad analizzare i dati appaiono dei numeri in chiaro-scuro, che tuttavia lasciano trasparire un cauto ottimismo.
Le quotazioni degli appartamenti nella zona più rinomata di Torino, secondo le più recenti rilevazioni, sono leggermente in calo. Una notizia che a prima vista potrebbe apparire negativa per desidera vendere, ma che nasconde un lato positivo, ovvero la ripresa delle compravendite.
Qual è il profilo dell’acquirente alla ricerca di immobili alla Crocetta?
Sul mercato si muovono principalmente persone alla ricerca della prima casa o di alloggi ad uso investimento. È, infatti, importante ricordare che in zona sorge il Politecnico di Torino: un fattore rilevante per chi intende mettere a reddito il proprio immobile.
Quali sono le tipologie maggiormente ricercate?
Come prima casa i trilocali ed i quadrilocali vanno per la maggiore. Meno richiesti, invece, sono gli alloggi con una superficie superiore ai 100 mq. Chi ha intenzione di investire ha la possibilità di spendere un capitale tra i 150.000 e 200.000 euro per acquistare un trilocale, che viene poi affittato mediamente a 600-650 euro mensili. Importante ricordare che i tempi per vendere casa possono arrivare fino a 9 mesi.
Dove si trovano le soluzioni più prestigiose?
Gli immobili di maggior pregio sono collocati principalmente tra corso De Gasperi e Corso Galileo Ferraris: i prezzi medi di acquisto per un’abitazione alla Crocetta si aggirano sui 3.400 euro al metro quadrato. Le quotazioni possono essere superiori se si considerano le ville in stile collocate nella zona pedonale di fronte al Politecnico. Invece si scende di prezzo optando per soluzioni meno prestigiose, disponibili tra corso Duca Degli Abruzzi e corso Mediterraneo: in questo caso, nei palazzi di inizio ‘900 e degli anni ’60, si possono trovare alloggi con quotazioni intorno ai 2.600 euro al metro quadrato.
Positivo anche l’andamento delle locazioni: la domanda è resa vivace dalla vicinanza del Politecnico, sia per gli studenti sia per le imprese che ruotano nell’orbita della prestigiosa facoltà. Per un bilocale il canone medio di locazione è intorno ai 450-500 euro mensili.