Pasqua e Pasquetta a Torino. Un percorso imperdibile tra i musei cittadini

Pasqua e pasquetta a Torino

Torino è da tempo considerata una delle capitali del turismo in Europa. Del tutto capace di attrarre un pubblico interessato alla storia, all’arte, alla cultura e ovviamente alla gastronomia.
L’occasione delle prossime festività di Pasqua e Pasquetta è perfetta per una visita in città. E i percorsi disponibili sono innumerevoli, come lo sono le meraviglie che popolano Torino.

Senza dubbio un itinerario da non perdere, per chi desidera arricchire lo spirito e gli occhi, è quello tra i musei cittadini. Il patrimonio museale di Torino non comprende soltanto il Museo Egizio, noto in tutto il mondo. Davvero ricca di capolavori è la GAM, Galleria di Arte Moderna, che ospita opere di Balla, Boccioni, Casorati, Morandi oltre a quelle dei più importanti maestri del ‘900.

Meno noto ma altrettanto imperdibile è il MAO, Museo di Arte Orientale. Qui si possono ammirare antichissimi manufatti provenienti dall’Asia Meridionale e dal Sud-Est asiatico. Al primo piano sono conservati reperti di manifattura cinese e giapponese, tra cui opere in bronzo e terracotta risalenti anche al 3.000 a.C. Il terzo piano ospita una collezione di oggetti provenienti dalla regione himalayana, mentre l’ultimo piano è interamente dedicato all’arte islamica.

E assolutamente da non perdere – per nessuna ragione – è una “salita” al Museo Nazionale del Cinema. Unico al mondo per la sua collocazione all’interno della Mole dell’Antonelli (già simbolo di Torino), ospita un emozionante percorso che racconta la storia del cinema dai primi fotogrammi alle ultime tecniche di produzione. Emozione e racconto si fondono in una esperienza unica, tra cimeli, poster, riproduzioni e colonne sonore. Una visita che vale da sola la visita a Torino.

Il percorso potrebbe continuare con la Pinacoteca che la famiglia Agnelli ha donato alla città, nell’ovale del Lingotto. Oppure con una visita al Palazzo Madama e un salto nel barocco torinese. Oppure al particolarissimo Museo Lombroso, dedicato al padre della criminologia contemporanea.

Una visita per i palazzi e per le strade di Torino è una esperienza indimenticabile, che di certo si vorrà ripetere!
Se poi pensate di volere fare un investimento immobiliare, non potete che contattare la più antica agenzia immobiliare di Torino: Furbatto Immobili. Dal 1929 Furbatto Immobili opera a Torino ed è da sempre un vero e proprio punto di riferimento per chi desidera affidarsi ad un gruppo di professionisti in grado di seguire ogni tipo di trattativa.
Vi aspettiamo!