Le 20 caratteristiche che definiscono un “torinese DOC”

torinese-doc

Negli anni del “melting pot” e del multiculturalismo può sembrare fuori luogo cercare dei tratti distintivi in qualche modo differenzianti.
Tuttavia è certo che solo a partire dalle identità si possono valorizzare le differenze, siano di cultura che di tradizione.
Più di tratto divertente e interessante possiede una lista, apparsa di recente su un noto magazine online cittadino (GuidaTorino). In questa lista si tratteggia, in 20 brevi punti, l’essenza del “torinese doc”.
A partire dai modi di dire che ci caratterizzano, fino alle eccentricità che solo un vero torinese possiede.
Forse qualcuno potrà trovare la lista un po’ “stretta”.
Anzi, leggendola potrebbe venire naturale azzardare qualche variazione sul tema, o aggiungere qualche nuovo punto ai 20 indicati.

Chi scrive si è ritrovato a suo agio in un po’ in tutti i punti. Specie in quelli che, attraverso modi di dire, fanno di noi dei torinesi del mondo d’oggi, diciamo contemporanei.
E’ certo però che se i nostri nonni o bisavoli – loro torinesi senz’altro – potessero leggere la suddetta lista poco o forse nulla riconoscerebbero della torinesità primigenia…
Vi invitiamo a questo punto alla lettura dei 20 punti. E chissà che alla fine potrete scoprirvi, con un certo stupore, torinesi DOC.
Ma del 20° secolo!

Sei di Torino se… 20 cose che fanno di te un torinese DOC!

1. Sei di Torino se… la frase “ho fatto la figura del cioccolataio” non ha niente di positivo, neanche il cioccolato

2. Sei di Torino se… ovunque ti trovi a fine pasto ordini un San Simone e non sempre sanno di cosa parli

3. Sei di Torino se… quando incontri qualcuno non chiedi “come va?”, ma “com’è?”

4. Sei di Torino se… hai un uso incontrollato del “più” anche quando non serve del tipo “ne rimangono solo più tre?”

5. Sei di Torino se… non vai a mangiare in Trattoria, ma in una Piola

6. Sei di Torino se… non “c’hai testa”

7. Sei di Torino se… la Fetta di Polenta non è solo da mangiare

8. Sei di Torino se… in auto, per girare da un corso all’altro, i controviali non ti spaventano

9. Sei di Torino se… sai dove si trova “Piazza Carlina”, anche se “Piazza Carlina” non esiste

10. Sei di Torino se… in periodo di esami universitari non se ne parla di salire sulla Mole

11. Sei di Torino se… tu non soffri il mal d’auto, tu lo “patisci”

12. Sei di Torino se… dai del “cuneese” a qualcuno che guida maluccio

13. Sei di Torino se… l’ultimo giorno di scuola si va tutti alle fontane di Piazza Castello

14. Sei di Torino se… non dici “attenzione” ma “cisti”

15. Sei di Torino se… “non mi chiudere” chiude un discorso non apprezzato

16. Sei di Torino se… mangi “cri-cri” e mastichi “cicless”

17. Sei di Torino se… alle elementari ti hanno portato in gita alla Mandria

18. Sei di Torino se… per te “cento lire” non è una moneta

19. Sei di Torino se… non riesci proprio a chiamare una piazza o una via per intero (Piazza Vittorio, Corso Massimo, Corso Vittorio ecc.)

20. Sei di Torino se… “sono di Torino neeee”

(fonte Guida Torino
http://www.guidatorino.com/sei-di-torino-se-20-cose-che-fanno-di-te-un-torinese-doc/)